Home » Training in Love by Manuela Pigna
Training in Love Manuela Pigna

Training in Love

Manuela Pigna

Published
ISBN : 9781505242041
Paperback
294 pages
Enter the sum

 About the Book 

Olivia è una ragazza dolce e simpatica, ha un unico problema: il sovrappeso.Per quasi tutta la vita è stata una ragazza grassa, presa di mira a scuola e non solo a causa delle sue dimensioni- ha passato diversi anni a lottare strenuamente con laMoreOlivia è una ragazza dolce e simpatica, ha un unico problema: il sovrappeso.Per quasi tutta la vita è stata una ragazza grassa, presa di mira a scuola e non solo a causa delle sue dimensioni- ha passato diversi anni a lottare strenuamente con la bilancia, gettando la spugna quando sembrava che ogni tentativo non andasse a buon fine, e rassegnandosi a vivere per sempre con tutti i suoi chili in più.Finché una sera un incontro con un ragazzo speciale non le ridona un nuovo stimolo per risolvere il problema con lalimentazione una volta per tutte e iniziare a vivere la sua vita a pieno, cominciando dal cambiare se stessa e finendo con il progetto di conquistare il ragazzo in questione.Attorniata da amici premurosi, cerca una figura professionale che la aiuti nel suo intento, senza sapere che questo sconvolgerà per sempre i suoi piani.E proprio quando tutto si realizzerà esattamente come si era augurata, si renderà conto che il fato è ironico e birichino, e a volte, quando i desideri si realizzano, non si è così felici come ci si aspetterebbe, soprattutto se nel frattempo quei desideri sono cambiati, sconvolti da un turbine alto e biondo, difficile da ignorare...ESTRATTO:Arriviamo al suo bagagliaio, e, appena lo apre, ne tira fuori una bilancia digitale, che posa a terra davanti ai miei piedi.«Per prima cosa ci pesiamo, per stabilire il punto di partenza e gli obiettivi», dice rialzandosi.Io alzo lo sguardo verso di lui e per la prima volta da quando ho posato lo sguardo sulla sua perfetta figura mi viene da ridere- infatti ridacchio, talmente è buffa la sua idea. «Non credo proprio».Lui rimane sorpreso, alza entrambe le sopracciglia.«Poi cos’è? Pluralis maiestatis? O intendevi pesarti pure tu per stabilire il punto di partenza e gli obiettivi?», continuo imitandolo vagamente sull’ultima parte della frase.«Dobbiamo pesarti Olivia, è importante, e se vuoi mi peso pure io, non ho nessun problema a farlo. Tra l’altro anche io ho qualche obiettivo da raggiungere: potremmo stimolarci a vicenda».Questa volta sono io a essere sorpresa e ad alzare entrambe le sopracciglia.«Devo mettere un paio di chili, di muscoli ovviamente», spiega come se gliel’avessi chiesto.Io non mi muovo e lo fisso. Per niente al mondo voglio salire su una bilancia di fronte ad uno così.Lui mette le mani sui fianchi. «Avanti. Sali».«Se salgo su quella bilancia poi sarò costretta ad ucciderti».